February 25th, 2014   M. 300: Rise of an Empire, Article, Interview 2 Comments

Thanks to sebastian and daphne for the link. Much appreciated. I’ll be adding scans very soon. :)

Recitare senza veli non è un problema per l’attrice francese, eroina sanguinaria e tentatrice nel kolossal “300: l’alba di un impero”. E neppure la forma fisica: “Scelgo i film che mi costringono ad andare in palestra”

di Paola De Carolis – 31 gennaio 2014

L’amore? mi stravolge. Non sono una persona che fa le cose a metà. Quando mi innamoro, do tutta me stessa». Seduta sul divano del Claridge’s Hotel a Londra, Eva Green rilascia dichiarazioni da romantica fine Ottocento. La guardi e trovi in lei la sintesi perfetta tra una languida dama dell’altro secolo e una punk ribelle e modernissima.
I lineamenti delicati e la pelle liscia come porcellana spiccano sotto i capelli scuri; gli stivali grossi, gli attillatissimi jeans neri, gli anelli e i bracciali vistosi le danno un tocco dark. Trent’anni, una manciata di film di successo e un ruolo che ha dilatato la sua fama: Vesper Lynd in Casino Royale, capitolo fondamentale nella saga infinita di 007. Una Bond Girl con i fiocchi che su Internet continua ad avere un folto numero di seguaci, ma l’etichetta le va stretta. «Chiariamo una cosa: in quel film la vera Bond Girl era lui, 007, Daniel Craig. Era lui, infatti, a svestirsi e a uscire dall’acqua mezzo nudo».
Eva Green graffia, ma sa anche prendersi in giro. Forse è per questo che le viene bene il ruolo della tentatrice sensuale e cattiva. A marzo arriva sugli schermi nel ruolo di Artemisia, fredda e sanguinaria comandante della marina persiana nel film 300: l’alba di un impero, seguito della pellicola tratta dal romanzo a fumetti di Frank Miller che è stata campione d’incassi. È un film dove le teste che rotolano – e sono centinaia – finiscono per non fare più impressione, come i litri di sangue che sorgano da ferite mortali. Un’apoteosi digitale.

Eva, ha visto il film?
No, l’ha visto il mio agente. «Quanto sesso!» mi ha detto. «Quanta nudità».

Le fa effetto sentire critiche del genere?
Non sono io che mi spoglio, è il personaggio, e devo dire che un film come 300, che ha richiesto molto lavoro fisico, è un bell’antidoto alla mia statica vita quotidiana. Sono un po’ introversa, quasi scontrosa, direi.

Davvero?
Sì, e peggioro con l’età. Uscire non mi viene naturale, sono un po’ asociale. E pigra. 300 mi ha costretto a mettermi in forma.

Certo nel film ha un fisico invidiabile. Sta bene nella sua pelle?
Assolutamente no. Lo so che lo dicono tutte, ma non mi vedo bella come mi vedono altri. Non potrei mai trasferirmi a Hollywood. Lì mi sentirei come il brutto anatroccolo. Se non ti fai il Botox, o qualche ritocco di chirurgia plastica, non sei nessuno. La nudità, comunque, se ha un senso nella trama, non mi dà nessun fastidio. Forse è perché sono francese.

Mamma francese, papà mezzo svedese: un bel cocktail di nazionalità.
Una mamma attrice, un papà dentista, un nonno compositore, sono un po’ ebrea e un po’ atea, francese e londinese: molto internazionale.

È un vantaggio?
Non sempre. Per gli inglesi sono francese, per i francesi sono troppo inglese. Devo sempre lottare per avere una parte.

I film non le mancano e i personaggi neppure: adesso interpreta Artemisia, in passato The dreamers di Bernardo Bertolucci che la lanciò, una strega per Tim Burton in Dark Shadows, una donna straziata dal dolore che clona il compagno morto e lo mette al mondo in Womb. Donne poco scontate e anche, diciamo, molto poco normali.
Sono attratta da personaggi che esteriormente sembrano forti ma si portano dentro un segreto. Nel cuore hanno qualcosa di rotto. Artemisa, per esempio, è così perché la sua famiglia è stata sterminata dai greci. Ha la forza che viene dal dolore. L’ammiro perché si comporta come un uomo, non ha paura di nessuno. È fuori dagli stereotipi.

Ha qualcosa di rotto dentro anche lei?
Solo qualche rotella svitata.

Ha sempre voluto fare l’attrice? Si è mai immaginata in un’altra professione?
Mi capita di pensare a come sarebbe potuta andare la mia vita. Ho una sorella gemella che non potrebbe avere un’esistenza più diversa. Eravamo l’opposto anche da bambine. Io ero una secchiona precocemente vecchia, lei spensierata e socievole. Ha sposato un italiano, un Antinori, vanno dalla Toscana alla Normandia, la sera bevono ottimo vino rosso, hanno un bambino.

Andate d’accordo?
Molto, anche se quando eravamo adolescenti non sono mancati gli scontri in famiglia.

Può farci qualche esempio?
Ho sempre fatto di testa mia. Porto ancora il segno.

Quale?
I capelli. Il nero non è la mia tinta naturale. Sarei bionda.

Mora si piace di più?
Mora sono io. Tutti abbiamo un lato più oscuro dentro di noi. C’è una mora in ogni bionda.

Source

  • spot
    Posted on February 25, 2014

    *Google translates*

    Thanks sebastian, daphne and M :D

  • Daphne
    Posted on February 26, 2014

    you’re welcome! translating something with google is soo much fun.

  • Google Ad
    Site Exclusive

    Check out Part I, Part II and Part III our 2011 exclusive Q&A as well as Part I and Part II of our 2013 exclusive Q&A and Part I, Part II and Part III of our 2014 exclusive Q&A with Eva Green to find out more about the actress and her work.

    Read our exclusive interview with Penny Dreadful's resident vampire Robert Nairne. Find out what the Cheltenham-raised actor thinks about the show, transmogrification, Ireland and what it’s like to work with Eva Green.

    Read our exclusive interview with Penny Dreadful's Lead Familiar Fady Elsayed. Find out what he had to say about working with Eva Green and listening to her recite her Arabic dialogue.
    Latest Photos

    Click here to view our extensive gallery containing over 25,000 photos of Eva.
    Current Projects
    Penny Dreadful (2014)
    Role: Vanessa Ives
    Creator: John Logan
    Status: Sundays @10pm ET/PT on Showtime
    A frightening psychological thriller that weaves together classic horror origin stories into a new adult drama.
    Official Photos Facebook Twitter YouTube IMDb



    Sin City: A Dame to Kill For (2014)
    Role: Ava Lord
    Director: Frank Miller, Robert Rodriguez
    Status: US Premiere August 22, 2014
    Tells the backstory of Dwight as he is wrapped up in the thralls of femme fatale Ava Lord.
    Official Site Photos IMDb



    The Salvation (2014)
    Role: Madelaine
    Director: Kristian Levring
    Status: Complete
    In 1870s America, a peaceful American settler kills his family's murderer which unleashes the fury of a notorious gang leader. His cowardly fellow townspeople then betray him, forcing him to hunt down the outlaws alone.
    Photos IMDb Facebook Instagram



    White Bird in a Blizzard (2014)
    Role: Eve Connor
    Director: Gregg Araki
    Status: Complete
    In 1988, a teenage girl's life is thrown into chaos when her mother disappears.
    Photos IMDb



    300: Rise of an Empire (2014)
    Role: Artemisia
    Director: Noam Murro
    Status: Awaiting Blu-ray & DVD Release
    Greek general Themistokles leads the charge against invading Persian forces led by mortal-turned-god Xerxes and Artemisia, vengeful commander of the Persian navy.
    Official Site Photos IMDb Facebook Twitter YouTube
    Family Sites
    Carice Van HoutenClaire FoyEddie RedmayneGaspard UllielGemma ArtertonJessica Brown FindlayKate HudsonLea SeydouxNaomi Watts

    Elite Affiliates

    Adele ExarchopoulosAmy AdamsAnna FrielAnna TorvEleanor TomlinsonEmma StoneEwan McGregorIsabel LucasJenna Louise ColemanJeremy RennerJessica ChastainKate WinsletLudivine SagnierMads MikkelsenMarion CotillardMegan FoxMelanie LaurentMelanie ThierryNastassja KinskiRichard MaddenRose ByrneRoxane MesquidaRuth WilsonSandra BullockZachary Quinto

    Google Ad
    Eva on TV
    Site Information
    Maintained by: M, G & Stef (contact us)
    Since: April 7, 2004
    Online now:
    Hits today:
    Visits:

    Special thanks to Annie, Claudia, Nicole, Sebastian, Arya, Eden, Clara and Kev for all of their content contributions.

    eXTReMe Tracker
    Site Disclaimer
    Eva Green Web is a non-profit fansite. We are in no way affiliated with Eva Green, her management, her agency and etcetera. All photos and media are being used under the Fair Copyright Law 107 and are copyright to their respective owners. No infringement is intended.
    Our Latest Tweets